La posa della targa per il progetto DAD PCM

Il 5 novembre è stata posta la “prima pietra” sul luogo dove sarà costruita la nuova casa famiglia del progetto DAD PCM.  Una delegazione della nostra associazione e dell’associazione Milena Onlus era presente sul posto alla presenza dell’ambasciatore di Etiopia a Khartoum (Sudan) Abadi Zemo e dell’ambasciatore Tewelde Gebru, capo del TDA (Tigray Development Association) ed ex ambasciatore di Etiopia in Svezia.

Alla cerimonia erano presenti: la dott.ssa Elisabetta Zachara, cardiologa del San Camillo, Barbara Valeri e Alfredo Cardinali, i colleghi della PCM Roberto Ciofi, Antonella Ciccomartini, Maria Assunta Santini, Loretta Calabrese, Antonio Renzetti, Giorgio Pizzi, e Manuela Gullone, Flavio Gullone e Domenico Fanelli.

Questa data ha un forte valore simbolico perché segna ufficialmente il momento di inizio dei lavori e testimonia il nostro impegno e la nostra determinazione nel contribuire alla realizzazione di questo sogno in cui crediamo fortemente.

Pensiamo anche che sia importante far conoscere e  documentare tutte le fasi future della realizzazione del progetto.

Proprio per questo motivo trovare riepilogate tutte le informazioni delle varie fasi del progetto nella nuova pagina Il Progetto DAD PCM raggiungibile  dal menu principale di navigazione.