Archivi categoria: iniziative

Un portatile per bambino

“Un portatile per bambino” non è solo una speranza ma il nome dell’associazione no-profit  One Laptop For Child (OLFC), fondata da Nicholas Negroponte, che  ha condotto un esperimento in due villaggi dell’Etiopia, Wonchi e Wolonchete, per vedere se bambini che non hanno mai avuto accesso a nessun tipo di istruzione riescono ad imparare da soli.

La maggior parte di questi bambini non va a scuola, nei loro villaggi l’alfabetizzazione è praticamente inesistente e hanno ben poche speranze che la situazione possa migliorare.

Ad ognuno di questi bambini è stato fornito un tablet alimentato a pannelli solari, perché in questi villaggi non c’è l’elettricità, e  senza istruzioni o materiale illustrativo su come usarlo.

Dopo pochi minuti i tablet sono stati spacchettati e accesi e dopo la prima settimana sono state utilizzate in media 47 applicazioni. Dopo 2 settimane i bambini riuscivano a utilizzare i giochi installati e a gareggiare uno con l’altro nel declinare l’alfabeto.

La conclusione a cui sono arrivati i ricercatori è che se un bambino in Etiopia impara a leggere senza andare a scuola, può leggere per imparare.

Questa iniziativa ripropone la questione di quanto sia importante riuscire a garantire accesso a mezzi e strumenti alle giovani generazioni più povere che vengono penalizzate nel loro sviluppo formativo dall’assoluta mancanza di risorse e di opportunità.

Partita la formazione cardiologica in Etiopia

Uno dei punti di forza del “Progetto Etiopia” è la formazione per il personale medico locale.

L’iniziativa nata dall’Associazione Milena, ed in particolare dalla dott.ssa Elisabetta Zachara, è coordinata dalla Prof.ssa Maria Penco dell’Università dell’Aquila, e vede la partecipazione di un gruppo di medici  volontari che partecipano alle iniziative didattiche in Etiopia.

A partire dal 2010 è attivo un accordo di cooperazione tra l’Università di Mekelle e l’Università dell’Aquila che mira a predisporre programmi didattici e di formazione professionale rivolti agli studenti della Facoltà di Medicina di Mekelle, al personale medico che opera nei reparti di Medicina Interna dell’Ayder University Hospital e ai medici che operano nel territorio dello Stato del Tigray (Nord Etiopia).

L’attività formativa che si tiene presso l’Università di Mekelle prevede le seguenti lezioni:

  1. Elettrocardiografia
  2. Ecocardiografia
  3. Altre tecniche diagnostiche (Test dell’esercizio da stress, MRI, Cardiologia nucleare)
  4. Cateterizzazione cardiaca per adulti e bambini
  5. Aritmie cardiache
  6. Chirurgia cardiologica (Protesi della valvola)

Ogni lezione si sviluppa su più giorni per 2 ore al giorno per un totale di 10-12 ore. Sono previste inoltre una serie di letture sui seguenti argomenti:

  1. Disturbi reumatici del cuore
  2. Disturbi congeniti del cuore
  3. Scompensi cardiaci
  4. Cardiomiopatie

Il primo ciclo di lezioni, iniziato lo scorso mese di aprile, è stato tenuto dal dott. Michele Di Mauro. Sono previste 4 sessioni fino a gennaio 2012 e così negli anni successivi.

 

I piccoli bambini della Bielorussia

Ogni bambino che ha bisogno di aiuto, in qualunque parte del mondo viva e da qualunque parte del mondo provenga, ha diritto alla massima attenzione e cura.

Il nostro gruppo si sta adoperando per offrire un supporto all’Associazione PUER, associazione che sostiene l’infanzia in difficoltà nelle varie zone del Mondo e dal 1993 ospita bambini provenienti dalla Bielorussa presso famiglie italiane.

Questi minori portano ancora addosso i segni del disastro di Chernobyl, hanno bisogno di cure mediche specialistiche e del calore e dell’affetto umano che trovano nelle famiglie italiane che li ospitano.

Noi cerchiamo di aiutarli ed abbiamo organizzato in collaborazione con S.I.M.O. – Società Italiana Maxillo Odontostomatologica e con l’Università Roma Tre le seguenti visite di prevenzione:

  • 21 dicembre – visita di prevenzione odontoiatrica presso Ospedale George Eastman di Roma
  • 22 dicembre – screening visivo con fornitura e donazione di occhiale all’occorrenza presso il Dipartimento di Fisica dell’Università Roma Tre.

Ringraziamo per l’impegno dedicato a queste giornate la S.I.M.O. – Società Italiana Maxillo Odontostomatologica e in particolare il Prof. Mauro Orefici e i suoi collaboratori e l’Università di Roma Tre – Dipartimento di Fisica, il Preside del Corso di laurea in Ottica e Optometria Prof. Giovanni Stefani ed il suo team.