“La nostra Campana è tornata a suonare…”

 

…è la più grande emozione che proviene dal profondo del cuore degli abitanti di Saletta.

E’ domenica, un caldo sole riscalda gli animi ed illumina i volti di tutti i presenti alla cerimonia di Consacrazione della nuova Chiesetta di Saletta. Scorgiamo qualche lacrima, commozione, dolore… al primo rintocco della campana che dà inizio alla cerimonia, qualche brivido scorre dentro tutti noi.

Quella stessa campana, che recuperata dalla macerie di Santa Maria degli Angeli e che andrà in restauro fra pochissimi giorni, oggi ha radunato intorno a sé tutta la Comunità di Saletta, la Diocesi, i Volontari, i Soccorritori e gli Amici di Saletta. Quella campana oggi suona, simbolicamente, con un unico grande messaggio: Ricominciare e Ricostruire!

Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno contribuito e partecipato ad una Cerimonia così toccante e che ha visto unite tante belle persone. E che questa giornata sia non solo un bel ricordo ma l’inizio di un percorso di gioia.

Un nostro caloroso ringraziamento va a:

  • S.E. Domenico Pompili  – Vescovo di Rieti
  • Don Savino
  • Padre Tommaso
  • Frati Cappuccini della frazione Di Sant’Angelo
  • Paolo Molinari della Protezione Civile
  • Valentina
  • Antonio De Venere (FLP)
  • Al Coro di Accumoli
  • Soccorritori K9 RESCUE
  • Comitato Culturale Ricreativo Tessera (VE)

e naturalmente Al Comitato Ricostruiamo Saletta.

Due targhe commemorative sono state apposte sulla facciata d’ingresso della chiesa:

    1.  targa  “in memoria delle vittime del Sisma Saletta 24/08/2016” – da parte del Comitato Ricostruiamo Saletta
    2.  targa “in ricordo di Tiziana Lo Presti” – da parte dei colleghi  della Presidenza del Consiglio dei ministri
      (presente alla cerimonia la figlia Valentina).

 

 

Cerimonia di consacrazione della chiesetta

Saletta (Amatrice) – 19 Novembre 2017

Come già anticipato, eccoci arrivati alla data della Cerimonia che darà luogo alla prima fase conclusiva dei lavori da noi eseguiti con consegna ufficiale di tutti i beni donati dall’Associazione a favore degli abitanti di Saletta e che ricordiamo qui di seguito:

  • Donazione di una casetta in legno e di un altare per offrire agli abitanti di Saletta un vicino luogo di culto in sostituzione della chiesa distrutta dal sisma.
  • Abbellimento delle aeree perimetrali delle casette prefabbricate con posizionamento di 300mq di prato verde messo i opera direttamente dai nostri volontari.
  • Donazione e installazione di un forno esterno di uso comune.
  • Donazione di n. 4 ricoveri tecnici per polli (pollai).

Ringraziamo sempre tutti i nostri sostenitori che ci permettono di realizzare cose belle come queste.

Di seguito il programma per chi  vuole partecipare alla Cerimonia insieme a noi.

 

Programma domenica 19 novembre 2017

 Cerimonia di Consacrazione della Chiesa di Saletta (Amatrice)

Ore 09.00:  accoglienza partecipanti da parte del Comitato Ricostruiamo Saletta e del Gruppo Donatori Sangue della PCM presso l’area casette in località Saletta

Ore 10.00:  cerimonia di Consacrazione della Chiesa a cura del Parroco di Amatrice    Padre Savino D’Amelio

a seguire:    Santa Messa

al termine: breve visita delle opere realizzate e saluti finali (eventuali interventi facoltativi degli ospiti presenti alla cerimonia).

 

Presenti:      Comitato Ricostruiamo Saletta e Gruppo Donatori Sangue della PCM

Una promessa, una realtà

Per tutti noi una promessa non è solo un debito ma anche felicità, soddisfazione e realtà!

Dalla raccolta fondi della mostra di arte contemporanea dello scorso gennaio, abbiamo organizzato la realizzazione di miglioramento dell’area verde delle casette prefabbricate assegnate agli abitanti della frazione di Saletta (Amatrice). Per precisazione con miglioramento si intende l’acquisto di 300 mq di prato verde messo in opera direttamente dai nostri volontari e dall’aiuto degli abitanti stessi. (guarda il video)

A completamento del nostro solidale gesto, è’ in corso la realizzazione di un altare da destinare adiacente all’area delle casette al fine di ricollocare la campana ritrovata sotto le macerie della vecchia chiesa distrutta dal terremoto.

Prossimamente gli aggiornamenti sulle date della cerimonia finale.